Ai confini dell'oasi Boza a Cassano Magnago (VA)

il bosco dei curiosi


 

Il GIOCO LIBERO, senza limiti di tempo o spazio e con POCHE MA IMPORTANTI REGOLE permette ai bambini di RIAPPROPRIARSI DELLA LIBERTÀ E DELLA PROPRIA RESPONSABILITÀLa cucina di fango permette ai bambini di ESPRIMERE la loro creatività, di lasciar traccia della natura ritrovata e di TRASGREDIRE alla regola del "NON SPORCARSI". Gli equilibri e l'esperienza dell'arrampicata gli permettono di mettere alla prova il loro coraggio, misurarsi con la COSCIENZA DEL PROPRIO CORPO e con il RISCHIO e di lavorare sulla propria sicurezza.

Il museo delle meraviglie della natura è il luogo nel quale i bambini organizzano le loro raccolte e collezioni con attenzione alla BELLEZZA e al SENSO ESTETICOIl TEMPO al Bosco dei Curiosi è LENTO, libero, scandito da poche routine e questo permette ai bambini di ASCOLTARSI e riconoscere i PROPRI BISOGNI, anche quelli di riposo e SILENZIOIl bosco insegna ai bambini a prendersi CURA della natura, degli altri e delle loro cose. La vita di gruppo porta i bambini stessi a riconoscere fondamentali valori e METODI DEMOCRATICI di CONDIVISIONE.

Sono imprescindibili la COLLABORAZIONE e la FIDUCIA nell'altro per riuscire in operazioni che il singolo non è in grado di portare a termine e presto si scopre che in un ambiente naturale non è necessario insegnare la collaborazione ai bambini, per loro è un approccio spontaneo.

 

 La nostra proposta ha vinto nel 2019 un premio speciale di Bambini e Natura, associazione presieduta dalla Prof.ssa Monica Guerra, con questa menzione: "Premio speciale al progetto “Il bosco dei curiosi” dell’associazione La Tana dei Curiosi per la progettualità e per l’esperienza di immersione profonda, che rendono la proposta di un campus una autentica avventura formativa.