PERSONE

Gli adulti che lavorano alla Tana dei Curiosi cercano di essere così: capaci prima di guardare e sperimentare e solo poi di parlare, di camminare accanto, in silenzio, lasciando spazio all'esperienza, di rischiare andando contro l'idea di un'educazione senza rischi (Farné, 2014, in Fuori, Suggestioni nell'incontro tra educazione e natura, a cura di Monica Guerra). Crediamo che più di ogni altra cosa i bambini abbiano bisogno di adulti "propensi a trascorrere del tempo con loro all'aria aperta, adulti disposti ad allestire la scena affinché loro possano inventare i propri giochi ed entrare nel mondo della natura attraverso la propria immaginazione" (Louv, 2005). Ci piace quindi un adulto che cerca, esplora, ascolta e scopre insieme ai bambini che tutto può essere magia.

curiose fondatrici:

Luisa Fumagalli 

Ideatrice e co-fondatrice della Tana dei Curiosi

 

Sono Toscana di nascita, passo l'infanzia tra la campagna e il mare, affezionata alla nonna che mi trasmette la passione per la cucina e l'orto. Da piccola ho la fortuna di trascorrere lunghi periodi all'estero immergendomi in nature incontaminate  che mi portano ad avere uno spirito curioso.

Dal 2007 inizio gli studi e frequento percorsi legati al campo artistico e all'infanzia esplorando differenti pedagogie, convinta che per approcciarsi ai bambini si debba mantenere viva la propria parte bambina.

Arteterapeuta ad indirizzo psicodinamico, lavoro nel campo della prevenzione, con particolare attenzione ai temi della genitorialità e della relazione primaria. Dopo un' esperienza diversificata, fra istituti con pazienti psichiatrici, case di cura e laboratori nelle scuole primarie e dell'infanzia, nel 2016 decido di fondare con Claudia la Tana dei Curiosi, in cui porto le mie competenze e passioni ideando un luogo di incontro e condivisione per genitori e figli. 

Studio e approfondisco il linguaggio dell'albo illustrato, sono Volontaria Nati per Leggere dal 2018 , nel tempo libero creo giocattoli e bambole con materiali naturali di ispirazione Waldorf.

Claudia Rabolli

Co-fondatrice della Tana dei Curiosi, ideatrice del Bosco dei Curiosi

 

Sono cresciuta vicino al bosco che ora ospita la Tana, gli alberi e lo sguardo curioso verso il fuori sono sempre stati parte di me e della mia storia di famiglia. Con la mia nonna nelle giornate di pioggia andavo a passeggiare, con la mia mamma partivo e mi coccolavo, con il mio papà esploravo sentieri e vallette, con il nonno dipingevo usando i suoi pennelli da imbianchino. Sono curiosa, mi è sempre piaciuto approfondire e studiare diverse cose, ma ho sempre avuto un debole per le parole e i colori. Mi sono laureata in lingue e letterature straniere con un master in traduzione letteraria e una specialità in editoria per l’infanzia. I libri sono stati il primo ponte verso i bambini. Sono volontaria Nati per Leggere da qualche anno. Poi, insieme ai miei bambini, è arrivato l’interesse verso l’educazione, che però doveva essere un po’ spettinata e soprattutto all’aperto. E così nasce la Tana dei Curiosi, che qualche tempo dopo si sposta nel bosco, e io con lei. Ho costruito le mie competenze sull’educazione frequentando il corso di specializzazione universitaria in Educazione e Natura, in Università Bicocca a Milano e frequentando persone e lezioni in ogni modo e in ogni momento. Credo che non si debba mai smettere di formarsi e di farsi domande, per crescere nel continuo confronto con l’altro, adulto o bambino che sia, perché il mondo e le persone sono bellissimi posti da esplorare.

 

collaboratori curiosi:

Francesca Curletto


Accompagnatrice in natura

 

 

Nasco a Como nel primo sabato di primavera del 1984. Diciott'anni dopo mi diplomo all’Istituto Tecnico Commerciale per poi laurearmi in Scienze del Turismo. Nel frattempo passeggio nel mondo di qua e di là collezionando esperienze. Imparo lingue, annuso profumi, raccolgo immagini, conosco vite. Quando mi fermo divento Guida Ambientale Escursionistica. Lavoro da più di dieci anni con bambini, ragazzi ma anche con adulti per visite guidate, escursioni e laboratori in tutta la provincia di Varese. Nel 2021 mi affeziono alla Tana nel bosco. Ogni giorno, in questo pezzettino di mondo naturale coltivo meraviglia con deliziose piccole e grandi persone.

 

Francesca Lanocita

Affiancamento pedagogico

 

Ho conseguito la laurea in lettere moderne all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano a indirizzo psicopedagogico con tesi in comunicazione sociale. Sono fondatrice e presidente dell'Associazione Culturale La Yurta nel Bosco per la promozione dell'educazione in natura e i valori della sostenibilità ambientale nelle scuole statali e parentali, in famiglia e in contesti che si occupano di persone fragili e con disabilità. Propongo specifici percorsi di formazione e affiancamento alla messa in opera di progetti 0/6 anni basati sui principi dell'outdoor education. Seguo anche lo sviluppo dell'azienda agricola BioMatto fondata nel 2015, un progetto di agricoltura sociale per la tutela della biodiversità e della qualità del nutrimento.